DINAMICHE DEL CUORE

Translate

sognando....

sognando....

martedì 7 novembre 2017

ANTIPATIE



                                                      


Talvolta carichiamo le nostre enfasi interiori sulle antipatie della  vita….

Eh si, perché le antipatie sono veramente numerose.

Riguardano persone che orbitano intorno a noi, oppure cose da fare, che, indubbiamente non attirano la nostra attenzione.

Credo che l’istinto sia di fondamentale importanza, quando proviamo un senso di avversione per individui che incrociamo nel nostro percorso…..sono stranissimi segnali che ci comunica l’ inconscio e credo siano da attribuire al fatto che quel personaggio sia mentalmente molto distante da noi. Probabilmente la sua gestualità, il suo intercalare

verbale e tanti altri indizi, che ci giungono, sono inequivocabili e, senza rendercene conto,prendiamo in quel momento, le dovute distanze dal soggetto in questione.

Può capitare, che, nel tempo, torniamo sulle nostre impressioni, pensando di essere stati prevenuti verso quella persona, ma approfondendone meglio la conoscenza, ci rendiamo esattamente conto, che l’impressione iniziale era quella esatta.

Diversamente dicasi per la predisposizione più o meno idonea, che ognuno di noi ha, nell’eseguire determinate azioni. Esse possono riguardare la casa o il lavoro, ciò non toglie che alcune incombenze del quotidiano non ci pesino assolutamente, altre invece  ci infastidiscono e cerchiamo di rimandarle o di trovare qualche “vittima designata”che

le esegua per noi!
@Silvia De Angelis



 

sabato 28 ottobre 2017

LA CINA E' VICINA



                                                                 

Moltissimi quartieri delle nostre città, sono stati invasi da veri e propri supermarket  cinesi, che, a prezzi davvero modici offrono mercanzie di tutti i tipi.
Il fenomeno si è ulteriormente allargato negli ultimi tempi, tanto che in un antico  e tradizionale borgo di Roma, Piazza Vittorio, non esistono più botteghe italiane,  ma solo negozi e cineserie svariatissime.
Questo evento, mi ha molto meravigliato, perché quando ero piccola frequentavo  spessissimo quella zona, con mia nonna, e l’atmosfera prettamente romana che vi  si respirava aveva un fascino particolare e unico.
Ma come si suol dire, il tempo modifica tutto, e talvolta, non in modo gradito…ma  poi ci si abitua alle novità, anche alle invasioni inaspettate.
Ora i cinesi, oltre a offrire pranzi economici in ristoranti tipici, fanno anche la concorrenza  ai parrucchieri italiani, praticando tagli modernissimi a un costo irrisorio.
Quindi immagino che se il “contagio giallo” prosegue a ritmi così serrati, nel giro di  qualche trentennio l’economia italiana, già in ribasso, non avrà più motivo di esistere..
@Silvia De Angelis